EMERGENZA CORONAVIRUS

Sostieni le attività di Caritas Ambrosiana
per l'emergenza Coronavirus

L'emergenza Coronavirus non è solamente un'emergenza sanitaria. Il blocco delle attività causato dalla quarantena si è trasformata, per molte famiglie, in una emergenza sociale.
In tanti non hanno più un reddito e non possono più permettersi di fare la spesa.
Inoltre continua il lavoro delle nostre mense, dei nostri centri di accoglienza per senza dimora, dei nostri Centri di Ascolto con dei costi maggiorati dalla necessità di dotare volontari e operatori di presidi di sicurezza personale (mascherine e disinfettanti) e di sanificare costantemente gli ambienti.
 Aumenta anche il flusso delle persone che chiedono un aiuto e un sostegno.
Aiutaci anche tu a fronteggiare questa emergenza sociale.

© Foto Tiberio Mavrici/Caritas Ambrosiana

Emergenza Coronavirus

Coronavirus: servizi Caritas aperti

cosa stiamo facendo
per fronteggiare l'emergenza coronavirus

Il lavoro degli operatori e dei volontari di Caritas Ambrosiana non si è fermato e stiamo continuando a rimanere vicini, con le dovute cautele imposte dalla situazione, a chi vive un momento di grande difficoltà. 
I nostri Centri di Ascolto continuano la loro missione di sostegno ai più deboli con modalità diverse dal consueto, ma rimanendo attivi per intercettare tutte le necessità che si manifestano (dalla distribuzione dei pacchi alimentari, all'accogliemento e invio delle domande per il Fondo San Giuseppe, all'organizzazione di spese alimentari per le persone anziane o sole che non possono recarsi a fare la spesa alimentare o farmaceutica).
Le nostre mense sono aperte per dare un pasto a chi ne ha più bisogno dando dove è possibile un pasto caldo e dove non lo è, per motivi di sicurezza sanitaria, offrendo un box lunch da asporto.
I nostri centri di accoglienza come il Rifugio Caritas sono aperti tutte le notti per offrire un letto e la colazione alle persone senza dimora.
Le nostre unità di strada per le persone senza dimora e le donne vittime della tratta continuano a uscire per intercettare le situazioni di difficoltà.

emergenza coronavirus servizi caritas aperti

© Foto Tiberio Mavrici/Caritas Ambrosiana

emergenza coronavirus:
una emergenza non solo sanitaria

«Le misure giustamente assunte delle autorità stanno avendo un impatto molto pesante per le persone più in difficoltà – spiega il direttore di Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti. Con la chiusura delle scuole, ad esempio, i bambini hanno smesso di usufruire della mensa scolastica, per cui chi veniva a fare la spesa da noi, ha dovuto riempire il carrello di più oppure è passato più spesso. Ma c’è anche chi ha già visto peggiorare la propria condizione economica già al limite della sussistenza. Ci sono colf e badanti, assunte in nero, che hanno perso i loro clienti e ci chiedono un aiuto maggiore».

«Questo dato ci dice due cose – continua Gualzetti -. La prima è che esiste già un secondo fronte: accanto a quello sanitario ce n’è uno sociale. In questa seconda trincea sono impegnati volontari e operatori che si stanno dando un gran daffare spesso con pochi mezzi. Bisogna riconoscere che gestiscono servizi essenziali per una fascia di popolazione particolarmente debole e quindi occorre aiutarli ad andare avanti, distribuendo anche a loro mascherine, guanti, insomma tutti i dispositivi per la protezione individuale che sono necessari. La seconda è che dobbiamo iniziare a prepararci sin da ora ad affrontare la crisi sociale che sta esplodendo dentro questa emergenza sanitaria. Già adesso ci sono categorie più colpite: dai senza tetto a chi va avanti con lavori saltuari. Ma presto arriveranno ai nostri centri di ascolto tutte quelle persone che non potranno usufruire delle misure di protezione che il governo si appresta a mettere in campo, dalla cassa integrazione in deroga ai congedi familiari. Saranno loro a pagare il costo sociale più salato a questa crisi. Anche se fino ad ora se ne parla ancora poco».

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato per sapere quando Caritas Ambrosiana lancia un appello di emergenza.
Potrai contribuire a sostenere i nostri progetti nelle emergenze o a diffondere l'appello presso i tuoi parenti e amici tramite i tuoi social network e il passaparola.
Per noi è importante, troppe emergenze rimangono lontane dei riflettori e quando nessuno ne parla, come se non esistessero.

Le tue offerte sono garantite

Caritas Ambrosiana opera da oltre 50 anni a favore degli ultimi sia con progetti di sostegno e di aiuto, sia in situazioni emergenza in Italia e all'estero. Il marchio è garanzia di qualità negli interventi.
Inoltre l'81% di quanto donato andrà direttamente ai progetti grazie a una seria politica di contenimento dei costi di struttura e a uno stile sobrio nelle sue attività.

BILANCIO SOCIALE 2018

Fonte: Bilancio Sociale Caritas Ambrosiana 2018